Biografia


Siracusana di nascita, studia pianoforte e compone musica e testi delle sue canzoni.
Dalla passione per la poesia nascono i suoi scritti e i suoi aforismi.


Si trasferisce a Roma nel 1995.

Partecipa a concorsi canori come cantautrice (1996 Una voce per Sanremo-1997 Festival degli Sconosciuti-1997 Stage Accademia di Sanremo -1998 Festival di San Marino). Nel 2000 vince il premio speciale della giuria tecnica Cantanchio, Roma.

Affianca alla sua attività di docente della scuola primaria la passione per l’arte intesa come possibilità di poter materializzare il suo pensiero.

Inizia la creazione di opere di collage per passare poi alla ricerca e allo studio dell’espressionismo astratto, spazialismo e iconologia della materia.

Approfondita la ricerca sulle sue opere pittoriche, subentra la volontà di svincolare l’arte pittorica per creare lo spazio reale oltre alla bidimensionalità della tela esplorando il volume attraverso la creazione di sculture e pittosculture.

Tele, tavole, oggetti diventano base su cui poter liberare un’emozione: inizio di un quadro o di una scultura.
Nasce, così, la forma dell’arte terapeutica di Daniela Bellofiore, che, intensificandosi nei momenti di travaglio interiore, trasforma il male in bene e il dolore in creazione.

Le sue opere tappe della sua vita; la sua arte culla dei suoi pensieri.
Le cornici, anch’esse parte integrante delle sue pittosculture, come a voler trattenere sentimenti anestetizzati ed emozioni cristallizzate.

      


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookies anche di terze parti. Informativa cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi