Home Page


Mi chiamo Daniela Bellofiore, sono nata a Siracusa, ho 51 anni e continuo ad osservare il mondo con gli occhi da bambina. Ho vissuto per 14 anni in campagna ed ho imparato a giocare con tutto quello che trovavo. Ho studiato pianoforte e a 9 anni ho scritto la mia prima musica. Desideravo che un elicottero venisse a prelevarmi per portarmi a Roma dove potevo realizzare il sogno di sfondare come cantante. A 20 anni ho avuto un bruttissimo incidente in motorino, in cui ho rischiato l’amputazione di una gamba. Il medico disse che non sarei più riuscita a correre ed, invece, oggi vado persino in bici.

A 28 anni ho fatto il concorso magistrale e ho vinto la cattedra come docente di scuola primaria. Felice, in 3 giorni ho cambiato la mia vita e senza conoscere nessuno, mi sono trasferita a Roma. Qui, ho inciso 11 canzoni e partecipato a diversi concorsi canori, come cantautrice. Dopo aver fatto lo Stage a Sanremo (Accademia di  Sanremo), si è infranto il mio sogno e, delusa, ho abbandonato la musica e non ho più cantato.

Molto spontaneamente la mia creatività si è indirizzata verso altre attività come la Lavorazione della Cera, con produzione di candele artistiche, e il Bricolage-Art , che è stato da sempre una mia forma di espressione.

Sin da ragazza, infatti, ho amato il bricolage e mi piaceva il fatto di poter trasformare le cose e non buttarle via. Era come se sentissi l’anima negli oggetti e mi dava felicità vederli rinascere sotto un’altra veste. Pian piano le cose che trasformavo hanno iniziato ad assumere una forma artistica e mi rendevo conto che fissare su una tela, o una base qualsiasi, un oggetto che qualcun altro aveva toccato, vissuto e “sentito” , era , in un certo senso, fissare nel tempo la “storia non raccontata” ed evolvere l’oggetto ad una nuova vita.

Nelle cose, di solito, proiettiamo le nostre emozioni e così diventano pezzi importanti della nostra vita, memoria di un nostro vissuto. In questa visione, la mia arte diventa un incontro, una condivisione, uno scambio di emozioni e di vite che i materiali raccontano.

Nel 2004 ho realizzato il mio primo quadro: un sole con le mani di Dio che muove gli esseri umani come fossero marionette. L’arte mi ha aiutata ad affrontare situazioni difficili e tutto ciò che creo (canzoni o pittura) sono  “parti emotivi” . Durante la creazione, infatti, entro in empatia con l’opera che sto realizzando e vivo uno stato di malessere e di agonia ogni volta che ci lavoro. Alla fine, quando la guardo e non sento più nulla, l’opera è pronta.

Diciamo che utilizzo l’opera come un processo terapeutico e mi piace l’idea di poterla definire un “setting artistico”.

Quando cammino per strada e vedo un oggetto vicino ai cassonetti della spazzatura o per terra,ne sono calamitata perchè ne vedo già la trasformazione e così gli oggetti di scarto  divengono motivo di nuove giustapposizioni creative.

Mi definisco “materiatrice” perchè lavoro su e con tutto ciò che trovo. Non faccio distinzioni, infatti, di materie e materiali. Per me, tutto ciò che trovo ha un potenziale artistico e di comunicazione di bellezza e di amore universale.

Negli ultimi anni ho iniziato a condividere questa passione per l’arte con i miei alunni ( sono una docente di scuola primaria) perchè ritengo che attraverso queste attività, i bambini riescono a pensarsi in un modo diverso e si rendono conto che possono dare un loro contributo originale all’ attività della scuola che un domani sarà la loro vita sociale.


LE MIE OPERE

SCULTURE E INSTALLAZIONI
Nel vetro – Nel plexiglass – Libere

MATERICI
Quadri con materie e materiali diversi

LE MIE OPERE

SCULTURE E INSTALLAZIONI
Nel vetro – Nel plexiglass – Libere

MATERICI
Quadri con materie e materiali diversi

FOTOGRAFIA VOLUMIZZATA
Quadri tridimensionali con pittura e fotografia

COLLAGE
Quadri con carta o ritagli di giornali e materiali

PITTOSCULTURE
Quadri tridimensionali – Sculture su tela dipinta

Clicca per contatti
Visualizza Blog
Vedi video

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookies anche di terze parti. Informativa cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi